ROTTAMAZIONE BIS DELLE CARTELLE ESATTORIALI

ROTTAMAZIONE BIS DELLE CARTELLE ESATTORIALI

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio D.L. 16 ottobre 2017 n. 148 riparte la Rottamazione bis delle cartelle esattoriali.

È prevista una nuova finestra per rottamare le cartelle affidate all’agente della riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017. Per accedere alla nuova definizione agevolata la domanda dovrà essere presentata entro il 15 maggio 2018 e il pagamento delle somme dovute dovrà essere effettuato in un numero massimo di cinque rate di pari importo nei mesi di luglio, settembre, ottobre e novembre 2018 e febbraio 2019.

Le nuove disposizioni consentono anche la riammissione dei soggetti che erano decaduti dal beneficio perché non avevano versato le rate della definizione agevolata scadute a luglio e a settembre 2017. Questi soggetti potranno essere riammessi alla rottamazione senza ulteriore addebito versando il dovuto entro il 30 novembre 2017.

Altra novità relativa alla rottamazione consiste nella possibilità di accedere alla definizione agevolata per i debitori che in precedenza si erano visti respingere le istanze perché non in regola con il pagamento delle rate, in scadenza al 31 dicembre 2016, dei piani di dilazione in essere al 24 ottobre 2016. Tale facoltà può essere esercitata presentando istanza all’agente della riscossione entro il 31 dicembre 2017. I contribuenti interessati dovranno versare entro il 31 maggio 2018 le rate non corrisposte dei piani di dilazione.

In caso di mancato versamento l’istanza è improcedibile.

Tutte le informazioni sono comunque disponibili sul sito https://www.agenziaentrateriscossione.gov.it . C’è da dire anche che l’esattoria con il passaggio all’Agenzia delle Entrate Riscossioni ha cambiato volto e si propone ai Cittadini contribuenti con un linguaggio più semplice e comprensibile.