Studi professionali: nuove prestazioni COVID da Cadiprof

L'ente di assistenza integrativa per i dipendenti e titlari di studi professionali CADIPROF ha aggiornato le proprie prestazioni straordinarie di assistenza per  la pandemia COVID 19.

Le nuove misure in deroga a quanto previsto dalle condizioni generali, che in realtà escluderebbero  le prestazioni per conseguenze dirette o indirette di Pandemie partono dal 1 marzo 2021, cercano di venire incontro alle esigenze sanitarie ed economiche dei lavoratori degli studi professionali iscritti,  con le seguenti prestazioni:

  •  INDENNITA’ PER RICOVERO IN CASO DI POSITIVITA’ AL COVID-19 
  • TEST SIEROLOGICO 

Le nuove misure si aggiungono alla prestazione relativa Tampone Rapido Antigenico, attiva dal 1 febbraio 2021 

.Con le medesime modalità utilizzate per l’effettuazione del test sierologico quantitativo, è possibile per gli iscritti effettuare un tampone rapido gratuitamente e, in caso di esito positivo, confermare la diagnosi mediante uno o più tamponi molecolari fino ad avvenuta negativizzazione. Da segnalre che invece effetto dal 1° gennaio 2021 sono ridotti da 14 a 10 i giorni di Diaria (€40/giorno) riconosciuti per l’isolamento domiciliare a seguito di tampone positivo.  Da notare che per l’erogazione della diaria da isolamento è sempre necessaria la positività al tampone molecolare, non essendo sufficiente a tal proposito l’esito del solo tampone antigenico rapido e/o del test sierologico, a causa della minore attendibilità di tali metodologie.

ATTENZIONE : 

Dal 1 marzo 2021 verrà sospesa la corresponsione della “Diaria per isolamento domiciliare”.

Si ricorda che Cadiprof  dal 2005 gestisce ed eroga in collaborazione con l'ente specializzato  UNISALUTE , le prestazioni di assistenza sanitaria,  ai lavoratori iscritti in applicazione del CCNL studi professionali . I soci fondatori sono le parti sociali firmatarie del CCNL ossia: Confprofessioni, Confedertecnica e CIP paer la parte datoriale e Filcams fisascata e UILtucs per la parte sindacale .